Biochar e impianti

Il biochar possiede importanti proprietà dimostrate da diversi studi, legate alla sua struttura: contribuisce a migliorare i suoli come tessitura e struttura; riduce emissioni di altri gas serra e percolazioni di contaminanti organici e inorganici (1,2); trattiene acqua portando a risparmio idrico e aumenta lo scambio cationico; resiste alla degradazione microbica e allo stesso tempo offre spazi alla colonizzazione di comunità microbiche e alle interazioni con la microfauna del suolo; aumenta la resistenza alle malattie nelle piante; promuove la crescita delle piante diminuendo la necessità di fertilizzanti minerali (3). Il biochar soddisfa in pieno i requisiti dell’economia circolare perché viene prodotto da residui agricoli (4) e riporta al suolo l’energia e la materia immagazzinata nel corso della fotosintesi dalle piante. Inoltre, il biochar può essere applicato come ammendante in base alle modifiche al D. Lgs. N.75 del 29 Aprile 2010. Osservazioni relative al ruolo del biochar prodotto in modo naturale in ambienti forestali indicano che si può ottenere un aumento della porosità del suolo, della ritenzione idrica e della stabilità degli aggregati, un aumento nella nitrificazione e una riduzione nelle emissioni di N2O, almeno in parte dovuta ad interazioni con le comunità microbiche (5,6). Gli effetti sulle comunità microbiche negli ecosistemi forestali sono meno studiati che negli ambienti agricoli, e dipendono dal tipo di biochar e dalle condizioni ambientali, ma sembra chiaro che siano diversi considerando comunità di batteri e di funghi. I funghi avrebbero la capacità di crescere meglio dei batteri su un substrato variabile e relativamente povero di carbonio disponibile come il biochar (7,8).

Il processo di piro-gassificazione verrà effettuato presso l’Impianto Spanner e l’Impianto Parsifal.

________

Bibliografia:

(1) L. Beesley, M. Marmiroli, L. Pagano, V. Pigoni, G. Fellet, T. Fresno, T. Vamerali, M. Bandiera, N. Marmiroli “Biochar addition to an arsenic contaminated soil increases arsenic concentrations in the pore water but reduces uptake to tomato plants (Solanum lycopersicum L.)” 2013, Science of the Total Environment 454-455:598-603;

(2) G. Fellet, M. Marmiroli, L. Marchiol “Elements uptake by metal accumulator species grown on mine tailings amended with three types of biochar” 2014, Science of the Total Environment 468-469:598-608.

(3) L. Beesley, M. Marmiroli “The immobilisation and retention of soluble arsenic, cadmium and zinc by biochar” 2011, Environmental Pollution 159:474-480;

(4) M. Marmiroli et al. “Structural and Functional Features of Chars from Different Biomasses as Potential Plant Amendments” 2018, Frontiers in Plant Science 9:1119. doi: 10.3389/fpls.2018.01119

(6) Y. Luo et al. “The properties and functions of biochars in forest ecosystems” 2016, Journal of Soils and Sediments 16:2005-2020

(7) Y. Li et al. “Effects of biochar application in forest ecosystems on soil properties and greenhouse gas emissions: a review” 2018, Journal of Soils and Sediments 18:546-563

(1) L. Beesley, M. Marmiroli, L. Pagano, V. Pigoni, G. Fellet, T. Fresno, T. Vamerali, M. Bandiera, N. Marmiroli “Biochar addition to an arsenic contaminated soil increases arsenic concentrations in the pore water but reduces uptake to tomato plants (Solanum lycopersicum L.)” 2013, Science of the Total Environment 454-455:598-603;

(2) G. Fellet, M. Marmiroli, L. Marchiol “Elements uptake by metal accumulator species grown on mine tailings amended with three types of biochar” 2014, Science of the Total Environment 468-469:598-608.

(3) L. Beesley, M. Marmiroli “The immobilisation and retention of soluble arsenic, cadmium and zinc by biochar” 2011, Environmental Pollution 159:474-480;

(4) M. Marmiroli et al. “Structural and Functional Features of Chars from Different Biomasses as Potential Plant Amendments” 2018, Frontiers in Plant Science 9:1119. doi: 10.3389/fpls.2018.01119

(6) Y. Luo et al. “The properties and functions of biochars in forest ecosystems” 2016, Journal of Soils and Sediments 16:2005-2020

(7) Y. Li et al. “Effects of biochar application in forest ecosystems on soil properties and greenhouse gas emissions: a review” 2018, Journal of Soils and Sediments 18:546-563

(8) G.L. Noyce et al. “The microbiomes and metagenomes of fores biochars” 2016, Scientific Reports 6:26425